Applicazione di faccette per eliminare i difetti estetici della dentatura

Il sorriso è una componente importantissima della nostra sfera emotiva ed è fondamentale per la comunicazione con gli altri. Avere un bel sorriso aumenta sicuramente la propria autostima, ma talvolta questa splendida espressione di felicità, addirittura contagiosa, viene compromessa da piccoli o grandi difetti del nostro apparato dentale che si accumulano con il tempo o ci sono sempre stati. Per ripristinarlo e ottimizzarlo al meglio ci vengono in aiuto le faccette dentali.

 

Cosa sono le faccette dentali?

Si tratta di lamine molto sottili in ceramica o altri materiali, con uno spessore nell’ordine dei millimetri, che vengono attaccate ai denti anteriori, i più esposti ed i veri protagonisti del nostro sorriso. Possono essere incollate sia all’arcata superiore che a quella inferiore. Queste sottili lamine, chiamate anche veneers, consentono di modificare il colore dei denti ed imprimere l’effetto tipico dello sbiancamento, rendendo i denti brillanti, ma non solo. Opportunamente installate infatti, sono in grado di modificarne la forma, la lunghezza e addirittura la posizione, rendendo perfettamente dritta e simmetrica l’arcata dentale. Rispetto al classico processo di sbiancamento presentano un valore aggiunto, dato dalla stabilità nel tempo.

 

Di quale materiale sono costituite?

Le faccette estetiche possono essere costituite da vari tipi di materiali. Quelle più economiche sono in composito, ma sono maggiormente soggette ad usura nel tempo. Lo studio Cristaldent, mette a disposizione faccette dentali a Torino, in ceramica duratura e resistente. Questi gusci completamente naturali sono ancora più sottili rispetto alla media, hanno infatti uno spessore di 0,3 mm. Anche se sono costituite da materiale molto resistente e durevole, necessitano comunque di alcuni accorgimenti, che comunemente devono essere adottati anche da chi non possiede faccette estetiche. Sono sostanzialmente il lavaggio dei denti dopo ogni pasto, l’utilizzo del filo interdentale, e la pulizia dei denti presso il dentista quando necessario. L’efficacia di questo trattamento dipende sicuramente dalla qualità del materiale che compone le faccette e dalle competenze dell’odontoiatra, ma anche dalla costanza del paziente nel prendersi cura dei propri denti.

 

Pochi passaggi per un completo rinnovo del sorriso

Presso lo studio Cristaldent a Torino, per applicare le faccette dentali occorrono solo alcune semplici fasi, organizzate in due sedute. Innanzitutto deve essere preparata per questo scopo la superficie esterna del dente. In alcuni casi è necessaria una lieve limatura che può richiedere l'anestesia. Spesso non è necessaria la levigatura, in particolare se si utilizzano gusci ultrasottili dello spessore di 0,3 mm. Successivamente deve essere presa l’impronta per la realizzazione delle faccette dentali, passaggio fondamentale che consente di personalizzare al meglio l’intervento di estetica dentale. In questa fase di attesa vengono già applicate al paziente faccette provvisorie, che verranno sostituite con quelle definitive entro dieci giorni. Le veneers temporanee consentono da un lato di avere nell’immediato un nuovo sorriso, dall’altro permettono al paziente di elaborare consapevolmente il proprio giudizio prima dell’applicazione definitiva. I gusci ultrasottili vengono infine cementati mediante la luce ultravioletta. È quindi una procedura abbastanza rapida e soprattutto indolore.

 

Quando ricorrere a questa soluzione?

Sarà il nostro dentista a determinare se è opportuno o meno ricorrere alle faccette dentali. Ad esempio se i denti presentano carie in modo esteso o sono decolorati in modo eccessivo può essere consigliabile l’applicazione di corone totali piuttosto che delle faccette dentali. Nella maggior parte dei casi però, le faccette estetiche risultano la soluzione ideale per rimediare al danno dello smalto dovuto a fumo di sigaretta o caffè, azzerare lo spazio tra i denti, rimodellare denti rotti o scheggiati.